MUD2015 – rifiuti anno 2014

Anche quest’anno si rinnova la scadenza del Modello Unico di Dichiarazione ambientali (MUD), i soggetti obbligati alla dichiarazione rimangono immutati rispetto il 2014, si aggiungono però alcune differenziazioni rispetto ai dati da comunicare (v. scheda Ecocerved):

COMUNICAZIONE MODIFICHE
Comunicazione Rifiuti Semplificata e Comunicazione Rifiuti Il produttore deve indicare la quantità di rifiuto in giacenza al 31/12/2014, distinguendo i rifiuti tenuti in deposito temporaneo in attesa di essere avviati a recupero da quelli in attesa di essere inviati a smaltimento.
Comunicazione Rifiuti – Veicoli Fuori Uso ‐ RAEE – ImballaggiModulo MG I rifiuti che il gestore ha in giacenza presso il proprio impianto al 31/12/2014 devono essere distinti a seconda che siano tenuti:

  • In messa in riserva in attesa di essere inviati al recupero presso la propria unità locale o al di fuori di essa oppure
  • In deposito preliminare in attesa di essere inviati allo smaltimento presso la propria unità locale o al di fuori di essa.
Comunicazione Rifiuti – Veicoli Fuori Uso ‐ RAEE – ImballaggiModulo MG – Messa in riserva Le istruzioni chiariscono che nel rigo R13 (messa in riserva per successive attività di recupero) vanno inserite le quantità di rifiuto che il dichiarante, nell’anno di riferimento, ha ricevuto e messo in riserva nell’unità locale per poi avviarla ad operazioni di recupero in altri impianti o che ha sottoposto, nel proprio impianto, ad un’operazione di recupero di materia classificata esclusivamente con R13 .
Comunicazione Rifiuti – Veicoli Fuori Uso ‐ RAEE – ImballaggiModulo MG – Deposito preliminare Le istruzioni chiariscono che nel rigo D15 (deposito preliminare) vanno inserite esclusivamente le quantità complessiva di rifiuto che il dichiarante, nell’anno di riferimento, ha ricevuto e messo in deposito preliminare presso il proprio impianto per poi avviarla ad operazioni di smaltimento in altri impianti.
Comunicazione Rifiuti Modulo RE E’ stata aggiunta una nuova voce di origine dei rifiuti “da cantieri mobili e temporanei anche di bonifica” e sono state fornite specifiche circa i soggetti tenuti alla compilazione del modulo.
Comunicazione Rifiuti Modulo RT Si chiarisce meglio che l’indicazione “da privati” nel modulo RT va compilata nel solo caso in cui il rifiuto sia stato ricevuti da soggetti non individuabili come imprese o enti (p.es. condomini, studi medici, ecc.) e si chiarisce che dovrà comunque essere indicato il Comune di provenienza dei rifiuti prodotti dai privati.
Comunicazione Rifiuti – Veicoli Fuori Uso, RAEE, ImballaggiScheda materiali Sono stati forniti chiarimenti circa i soggetti tenuti alla presentazione di questa scheda nella quale vanno inseriti anche i materiali conformi alle autorizzazioni rilasciate ai sensi degli artt. 208, 209 e 210 del medesimo decreto legislativo n. 152 del 2006, e successive modificazioni. L’elenco dei materiali ha subito alcune leggere modifiche.
Comunicazione Imballaggi ‐ sezione gestori Rifiuti prodotti Sono stati aggiunti alcuni codici CER tra i rifiuti prodotti e quelli ricevuti e viene lasciata la possibilità di indicare altri codici oltre a quelli già impostati.
Comunicazione RAEE, Rifiuti Urbani, AEE I riferimenti al D.Lgs. 151/2005 sono stati adeguati al vigente D.Lgs. 49/2014
Comunicazione RAEE – Scheda CR RAEE Le istruzioni specificano quali sono i soggetti tenuti alla presentazione della scheda CR RAEE.
Comunicazione AEE E’ stata rilasciata una nuova versione del portale telematico per la compilazione e trasmissione della Comunicazione produttori di AEE accessibile dal sito www.registroaee.it

 

Al fine di procedere alla presentazione della dichiarazione entro il termine previsto fissato al 30 aprile, si comunica che la data del 31 marzo è da ritenersi tassativa per il recepimento dei dati (schede scaricabili in fondo alla pagina).

Dati da Voi forniti che saranno trattati ai soli fini dell’immissione degli stessi all’interno nel programma ufficiale di presentazione MUD, i quali non saranno oggetto di verifica da parte del nostro Studio finalizzata alla corretta gestione svolta dall’azienda nel corso dell’anno 2014. Per chi non avesse già provveduto, si prega di compilare e rispedirci firmato modello di procura.

Si informa altresì che la legislazione dà la possibilità di presentare la suddetta dichiarazione con un ritardo di 60 giorni, la quale sarà sottoposta ad una esigua sanzione amministrativa.

 

> Nuove schede riassuntive: produttori (docpdf) – smaltitori (docpdf)

Lascia un commento