MUD 2017 Rifiuti anno 2016

Alla luce dell’ennesima proroga riferita all’entrata in vigore del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), art. 12 DL.gs n. 244 del 30.12.2016, il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), risulta confermato dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 dicembre 2015 rimanendo in vigore, art. 1 comma 2, “sino alla piena entrata in operatività del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI)”.

Si confermano e rammentano pertanto i soggetti obbligati:

  1. Comunicazione Rifiuti speciali
    • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
    • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
    • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
    • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
    • Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00;
    • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall’articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).
  2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
    • Soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali.
  3. Comunicazione Imballaggi
    • Sezione Consorzi: CONAI o altri soggetti di cui all’articolo 221, comma 3, lettere a) e c).
    • Sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio di cui all’allegato B e C della parte IV del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152
  4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
    • soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.Lgs. 151/2005.
  5. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
    • soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati.
  6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
    • produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento.

Al fine di procedere alla presentazione della dichiarazione entro il termine previsto fissato al 30 aprile, si comunica che si ritiene tassativa la data del 01 marzo per il recepimento dei dati (schede scaricabili in fondo alla pagina).

I suddetti dati da Voi forniti, saranno trattati ai soli fini dell’immissione degli stessi all’interno del programma ufficiale di presentazione MUD, i quali, non potranno essere oggetto di verifica da parte del nostro Studio in quanto risultanti dalla gestione svolta dall’azienda nel corso dell’anno 2016.

Per chi non avesse già provveduto, si prega di compilare e rispedirci firmato modello di procura.

Si informa altresì che la legislazione concede la possibilità di presentare la suddetta dichiarazione nei successivi 60 giorni rispetto alla scadenza del 30.04, applicando una esigua sanzione amministrativa.

Schede riassuntive: produttori (docpdf) – smaltitori (docpdf)